CONSULENZA SULLA SICUREZZA

L’evoluzione legislativa in materia di sicurezza sul lavoro si è sviluppata nel tempo per adeguarsi al progresso tecnologico delle attività̀ produttive. Al giorno d’oggi la Sicurezza e la Salute sono diritti fondamentali del lavoratore.

Il datore di lavoro, eventualmente supportato da gure specializzate, è il primo garante di questi diritti e deve costruire un clima di fiducia all’interno dell’Azienda, rendendo ognuno soggetto attivo nelle attività̀ di prevenzione.

Meglio essere disprezzati per un’apprensione troppo ansiosa,

che rovinati da una sicurezza troppo con dente.

Edmund Burke

REDAZIONE DEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR)

Dall’1 giugno 2013 tutte le attività̀ che, oltre al titolare, impiegano nel complesso almeno un lavoratore dipendente o equiparato (es. stagisti, apprendisti, interinali, ecc..) sono tenute ad effettuare la Valutazione dei rischi.

Il cosiddetto DVR è il documento che raccoglie la valutazione di tutti i rischi presenti in azienda e le misure di prevenzione e protezione attuate e ancora da attuare. Il documento di valutazione dei rischi deve essere redatto dal datore di lavoro, che può avvalersi per raggiungere lo scopo del supporto di personale interno ed esterno all’azienda, entro 90 gg dalla data di inizio della propria attività e non ha scadenze, ma va aggiornato nel caso ci fossero:

  • variazioni (significative) del processo di propduzione oppure nella organizzazione aziendale
  • infortuni
  • necessità evidenziate dai risultati della sorveglianza sanitaria o da indagini specifiche

GSA Srl redige il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) mediante una consulenza tecnica di supporto alle diverse matrici richieste:

  • valutazione del rischio macchine, impianti e luoghi di lavoro
  • valutazione del rischio ergonomico ed in particolare del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC) e movimenti ripetuti agli arti superiori
  • valutazione del rischio da utilizzo di videoterminali (VDT)
  • valutazione del rischio da agenti fisici (rumore, vibrazioni, CEM, ROA) e microclima
  • valutazione del rischio da esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e mutageni
  • valutazione del rischio da esposizione ad agenti biologici
  • valutazione del rischio ATEX
  • valutazione del rischio incendio
  • valutazione dello stress da lavoro correlato

ASSUNZIONE RUOLO DI RSPP

Il D.Lgs. 81/2008 richiede al Datore di Lavoro di organizzare il Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP) dai rischi e di nominarne un Responsabile (RSPP) in possesso dei requisiti professionali richiesti. Compito dell’RSPP è quello di affiancare e supportare il Datore di lavoro nella prevenzione degli infortuni e gestione della sicurezza in azienda.

Il Responsabile del servizio prevenzione e protezione (detto RSPP) viene nominato dal datore di lavore. Per ricoprire questo ruolo la persona deve avere “capacità e dei requisiti professionali” (art. 2 D. Lgs 81/08), la figura non è da confondere con il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza che viene eletto direttamente dai lavoratori.GSA Srl ha nel suo team dei professionisti abilitati ad assumere il ruolo di RSPP per tutte le tipologie d’azienda.

Il Servizio di RSPP consiste nei seguenti compiti:

  • assunzione formale dell’incarico
  • collaborazione alla valutazione dei rischi aziendali per la sicurezza e l’igiene del lavoro
  • definizione e pianificazione temporale delle misure di prevenzione e protezione da attuare in base a criteri di priorità̀
  • elaborazione di procedure di sicurezza
  • individuazione di programmi di informazione e formazione dei lavoratori
  • partecipazione alla riunione periodica (se richiesto) e del monitoraggio sull’attuazione delle contromisure pianificate
  • definizione di nuove azioni correttive e/o migliorative anche a seguito di modi che normative nel frattempo avvenute

SICUREZZA NEI CANTIERI

Il Titolo IV del D. Lgs. 81/2008 prevede che nei cantieri in cui operano più di una impresa esecutrice, sia nominato il Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) ed Esecuzione dell’opera (CSE), che redige il Piano di Sicurezza e Coordinamento.

GSA Srl offre professionisti abilitati a svolgere la funzione di CSP, CSE e può̀ fornire adeguato supporto tecnico in merito a:

  • redazione di POS (Piano Operativo di Sicurezza)
  • redazione di PiMUS (Piano Montaggio, Utilizzo e Smontaggio di ponteggio)
  • redazione di Notifica Preliminare di Cantiere Edile

PREVENZIONE INCENDI

Il D.P.R. 01/08/2011 n. 151 regola le istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi per le nuove attività̀ e per le modifiche alle attività̀ esistenti che comportano variazione delle condizioni di sicurezza accertate. GSA Srl offre supporto di competenza nella preparazione della modulistica seguente:

  • Istanze di valutazione dei progetti per attività̀ classificate B e C
  • SCIA ai ni antincendio per tutte le categorie di attività̀
  • Attestazioni di rinnovo periodico della conformità̀ antincendio
  • Istanze di deroga all’osservanza delle regole tecniche di prevenzione incendi
  • Istanze di nulla osta di fattibilità̀
  • Istanze di veri che in corso d’opera
  • Dichiarazioni di voltura

GSA Srl offre inoltre:

  • Consulenza nella predisposizione di tutta la documentazione tecnica da allegare ai procedimenti di prevenzione incendi (a firma di tecnico abilitato e a firma di professionista antincendio) in accordo agli allegati 1 e 2 del D.M. 07/08/2012
  • Supporto al titolare dell’attività̀ nei rapporti con il Comando Provinciale VV.F
  • Preparazione del Rapporto di sicurezza per le attività indu- striali a rischio di incidente rilevante in accordo al D.Lgs. 17/08/1999 n. 334
  • Progettazione esecutiva, direzione dei lavori e collaudo finale degli impianti di protezione attiva antincendio

REDAZIONE PIANI DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE

Il Piano di Emergenza ed Evacuazione rappresenta lo strumento operativo mediante il quale vengono studiate e pianificate le operazioni da compiere in caso di emergenza per raggiungere gli obiettivi primari di sicurezza relativi alla salvaguardia delle persone, alla tutela dei beni e delle strutture, oltre a consentire un esodo ordinato e sicuro a tutti gli occupanti di un edificio o di parte di esso.

E’ un documento sintetico, che deve risultare comprensibile a tutti i lavoratori e messo a loro disposizione.

Lo scopo è quello di affrontare in anticipo le situazioni di rischio e consentire ai dipendenti di abbandonare con tempestività il posto di lavoro o la zona pericolosa.

Il piano di evacuazione ed emergenza è obbligatorio, come indicato dal testo unico sulla sicurezza (D. Lgs 81/2008 art. 43) e dal DM del 10 marzo 98 (art. 5),  per tutte le attività produttive (fabbriche, uffici, impianti, pubblica amministrazione, ecc.) ove sono occupati 10 o più dipendenti ed in quelle ove si esercitano attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco ai sensi del DPR 151/2011.

Nella formulazione del Piano si deve provvedere a:
  • predisporre le mappe dei vari piani con indicazione di vie d’uscita, scale, ascensori, aree sicure, ubicazione apprestamenti, mezzi antincendio e un’area esterna come punto di raccolta in caso di evacuazione
  • predisporre la segnaletica informativa e quella dei percorsi di fuga
  • predisporre i Protocolli operativi necessari

GSA Srl offre supporto nell’organizzazione e assistenza durante l’esercitazione antincendio e prova di evacuazione, offre preparazione e assistenza nella compilazione del Registro dei controlli antincendio.

GSA Srl è in grado di offrire il servizio di sorveglianza antincendio nelle attività̀ di pubblico spettacolo e intrattenimento, richiesto dalla Commissione Provinciale (o Comunale) di Vigilanza per i Locali di Pubblico Spettacolo.

SUPPORTO ALLA CERTIFICAZIONE OHSAS 18001

GSA Srl offre anche un servizio di supporto alle aziende che vogliono certificarsi OHSAS 18001. Questa certificazione mira a garantire una migliore sicurezza all’interno dell’azienda, accrescendo e migliorando l’immagine aziendale.

OHSAS 18001 è acronimo di Occupational Health and Safety Assessment Series ed identifica uno standard per un sistema di gestione della sicurezza e salute dei lavoratori.

La norma, emanata dal BSI nel 1999, è stata poi rivista nel 2007. Nel 2008 è stata poi pubblicata OHSAS 18002: Sistemi di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori – Linee guida per l’implementazione dello standard OHSAS 18001.