Loading...
Medicina del Lavoro 2018-08-01T14:25:03+00:00

MEDICINA DEL LAVORO

ai sensi del D.Lgs 81/2008

La medicina del lavoro si pone l’obiettivo di promuovere e proteggere la salute
dei lavoratori contribuendo a garantire un ambiente di lavoro salubre e sicuro.

I principi fondamentali in questo settore (che richiedono un approccio sistematico) sono:

la prevenzione delle malattie, la tutela della salute e della capacità lavorativa.

Ovunque l’arte della medicina venga amata, c’è anche un amore per l’umanità.

Ippocrate

Lavoro e salute

medicina-del-lavoro_gsa

Il D.Lgs 81/2008 prevede, per le attività in grado di causare danni alla salute dei lavoratori, l’attuazione della sorveglianza sanitaria in funzione degli specifici fattori di rischio ai quali sono esposti i lavoratori.

La sorveglianza sanitaria consiste in visite mediche di idoneità alla mansione e di controllo periodico svolte dal Medico Competente (medico del lavoro) nominato dall’azienda.

In particolare:

  • visita medica preventiva
  • visita medica periodica
  • visite specialistiche
  • visite di assenza tossicodipendenza
  • visita medica su richiesta del lavoratore
  • visita medica in occasione del cambio della mansione
  • visita medica precedente alla ripresa del lavoro
  • visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro

IL MEDICO COMPETENTE

L’azienda in possesso del Documento di Valutazione dei Rischi aggiornato (D. Lgs. 81/08 e succ. int.) può avvalersi del servizio di nomina del Medico Competente offerto da GSA Srl che comprende:

  • Assunzione di responsabilità da parte del medico competente
  • Analisi del Documento di Valutazione di Rischi e definizione dei lavoratori soggetti a sorveglianza sanitaria
  • Impostazione del protocollo medico sanitario specifico (definizione degli esami necessari e loro periodicità) in funzione degli aspetti di rischio rilevati. Vengono quindi organizzati gli appuntamenti, secondo modalità e calendario concordati con l’azienda (programma degli appuntamenti delle visite, degli esami e dei sopralluoghi da eseguire)
  • Sopralluogo annuale del medico competente che consiste in una visita dei luoghi di lavoro e delle condizioni lavorative finalizzata a raccogliere informazionisui fattori di rischio presenti connessi alle mansioni aziendali
  • Stesura verbale del sopralluogo
  • Partecipazione del medico competente alla Riunione periodica, ove prevista

Attuazione della Sorveglianza Sanitaria con:

  • visita medica preventiva (anche preassuntiva) intesa a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui il lavoratore è destinato al fine di valutare la sua idoneità alla mansione specifica
  • visita medica periodica (con cadenza definita dal medico competente) per controllare lo stato di salute dei lavoratori ed esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica
  • visite specialistiche
  • visite di assenza tossicodipendenza
  • visita medica su richiesta del lavoratore, qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell’attività lavorativa svolta, al fine di esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica
  • visita medica in occasione del cambio della mansione onde verificare l’idoneità alla mansione specifica
  • visita medica precedente alla ripresa del lavoro, a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore ai sessanta giorni continuativi, al fine di verificare l’idoneità alla mansione
  • visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro nei casi previsti dalla normativa vigente
  • esami di laboratorio (ematici, spirometria…)
  • Rilascio del certificato di idoneità alla mansione.
  • Compilazione delle cartelle sanitarie
  • Assistenza nell’adempimento delle procedure medico-legali da ottemperare in caso di denunce di malattie professionali

Il Medico Competente nominato seguirà l’Azienda mantenendo contatti con il Responsabile del personale, con l’R.S.P.P. e con l’R.L.S.

Lo svolgimento delle visite sarà effettuato presso l’Azienda qualora sia esistente un’infermeria o vi si possano adibire temporaneamente locali idonei, in caso contrario i dipendenti potranno recarsi presso appositi ambulatori.

L’estrema flessibilità del servizio permette di proporre soluzioni adeguate ad ogni singola azienda con il minimo dispendio di tempo per il lavoratore, grazie alla costante attenzione alle esigenze organizzative dell’attività lavorativa, ed una efficace gestione delle scadenze.